21 January 2015

my (Japanese) kitchen

l'arte di appendere.
credo di averla assorbita per osmosi durante l'homestay a Tokyo, nel lontano 1997.
poi ho scoperto che in Giappone ci dedicano riviste intere... 
è una settimana che mi scervello per trovare un incipit d'effetto per questo post - che è il 519esimo, un numero senza particolare significato, per la verità - avevo pensato di citare 'Kitchen' di Banana Yoshimoto 「私がこの世でいちばん好きな場所は台所だと思う」perché la cucina è di certo il posto in cui più percepisco il calore di casa. ma questo post non è propriamente sulla mia cucina, non su quella fisica. non soltanto almeno. con una casa di 43 metri quadrati ed una passione genetica per l'accumulo di carabattole (e riviste!), da qualche parte dovevo pur trovare uno spazio annesso da poter sfruttare, in cui potermi 'allargare'. scartati magazzino - non esente acqua alta - e sgabuzzino - troppo stile 'apri la porta e ti crolla tutto il contenuto addosso' - forse inconsapevolmente, mi sono creata uno spazio virtuale, a costo zero. ad occhio e croce, 25 metri quadrati di blog, annessi alla mia cucina, che oggi compiono 10 anni.
10 anni di blog. 
se non altro, sono una che non molla. e lo faccio soprattutto per me stessa.


se ripenso a come era la mia cucina 10 anni fa, quasi non la riconosco. guardandola adesso, a volte mi cruccio per i segni indelebili che la caffettiera bollente ha lasciato sul piano di lavoro in legno (caffettiera incautamente appoggiata dalla sottoscritta, ovvio). ed il laminato bianco del pensile sopra il lavello? si è tutto scrostato lì dove ho la cattiva abitudine di infilare la spugnetta dei piatti, ancora bagnata. le presine, bruciacchiate e macchiate. il tavolo graffiato dai gatti. il piano di lavoro, completamente scomparso sotto una serie di elettrodomestici e 'attrezzi' da cucina che si sono magicamente trasferiti da me in questi anni. 
ma se devo pensarci, questa cucina non è mai stata così simile a me come ora. forse solo perché, nella foto scattata 10 anni fa, ancora non era così mia. vissuta equamente da me e dai miei gatti.


 e nel suo essere disordinata, affastellata, sconclusionata ed a volte poco funzionale, vedo il suo essere per me. e la riconosco sempre più simile al mio ideale di cucina: mi vedo chiaramente, con ai piedi solo un paio di calzini - nelle case giapponesi si entra senza scarpe - al centro di una danza lieve di utensili da cucina, come Topolino apprendista stregone ma su una musica di shakuhachi come quella che ho in cd, io che non indosso mai vestiti ne porto uno di cotone a quadretti beige e rossi, e sopra un grembiule, e fuori dalla finestra, ma anche dentro la mia cucina, c'è il Giappone.
my Japanese kitchen

下らない話ですけど、今日は私のブログの誕生日です。ちょうど10年になりました。
このブログを読んでくれる友達が少ないからこそ、有難いです。
これからも宜しくお願いたします。




14 January 2015

Japan autumn 2014: un posto speciale sul lago Biwa

questo è il sandwich/toast (sigillato ai lati!) uovo+cetriolo che ha preso P.,
io mi sono dovuta accontentare di un cafè au lait...e di godermi l'atmosfera unica di questo posto!

un posto un po' fuori dal mondo, affacciato sulla riva occidentale del Lago Biwa: una vista che si apre senza limiti sulle acque placide di questo immenso lago, per un locale che di giapponese sembra non avere nulla...pur avendo tutto! l'attenzione per i dettagli, un disordine solo apparente, studiato ma allo stesso tempo 'naturale' - come certi giardini giapponesi che sembrano crescere spontanei e che sono invece il frutto di costante lavoro e cura - il servizio impeccabile ma pieno di calore, come la stufa che si intravede nella foto qui sotto e che è un po' il cuore pulsante di questo ritrovo davvero speciale.


l'ho in qualche modo 'immaginato' per quattro anni, perché nel 2010 ci eravamo capitati proprio nel giorno di chiusura! all'epoca, tornata in Italia, avevo scovato una mini-applicazione per smartphone tutta dedicata ai locali (ristoranti, caffè, panetterie e boulangerie) della zona del Lago Biwa (vedi screenshots più sotto) perché il mio motto è 'se non lo puoi comprare, fotografalo; se non lo puoi visitare, googlalo! (o play-store-lo, come in questo caso...). non conto le pause caffè virtuali che mi sono concessa nei vari locali censiti in questa applicazione - che, per la verità, si impalla un po' troppo spesso - in particolare quelli della costa occidentale: sembrano avere più 'carattere' e sono diversissimi tra loro, per atmosfere e menù!
Per i patiti delle app come me, qui trovate il link a Biwa Ichi su Playstore

Qui invece potete visitare il sito internet del locale - un po' preistorico.... - giusto per farvi un'idea degli ambienti e per curiosare tra le foto delle specialità dello chalet, che sono il 'set menù' con manzo di Omi e verdure ed il 'cake set' per chi al caffè pomeridiano deve sempre abbinare una fetta di torta!

2010年日本に行った時には、近江八幡の友達と一緒に琵琶湖を巡りながら「シャーレ水ヶ浜」と言う喫茶に連れて行ってもらいました。残念ながら休日だったので、入れませんでした。2010年10月18日ーパオロの誕生日でした。その日から「シャーレ水ヶ浜」へずっと行きたかったですよ。イタリアに帰った時「残念残念!」と思いながら、ネットで琵琶湖に関するインフォを探してみて「琵琶いち」と言うアップリーを見つけました (下のスクリーンショット)。その中には。。。琵琶湖の地域にある喫茶やレストランなどを紹介されていて、「シャーレ水ヶ浜」もありました。

琵琶湖に面していて、建築的にログハウスに似ている「シャーレ水ヶ浜」は本当にユニークな雰囲気の喫茶です。今度行った時にはあいにくの天気なので、屋外の席は無理でしたが、店内にも心地よくて、カフェオレをゆっくり味わって、非常に嬉しかったです。勿論パオロはトーストにしました!
タベログに探してみたら、お店の写真ギャラリーはすごい。是非見てくださいね!



qui sopra la vetrata (i posti più ambiti! appena arrivati, infatti, li abbiamo trovati già tutti occupati, per cui ci siamo sistemati su un tavolo molto rustico ricavato da un enorme tronco d'albero) e sotto, un paio di scatti dello Chalet così come si presenta dall'esterno.
oltre a noi, giovani coppie, due famiglie con prole al seguito e qualche solitario avventore: una clientela super-eterogenea perché in un paese in cui l'ospitalità è quasi una religione, nessuno si sente mai fuori posto.

mappa dei locali nella zona attorno al Lago Biwa,
dall'applicazione
Biwa Ichi
questa è la pagina dedicata allo Chalet Mizugahama nell'applicazione per smartphone Biwa-ichi.
Oltre ad una descrizione del locale,  con indirizzo e contatti vari, c'è una mini-photogallery.

una photogallery davvero ricca - più di 300 foto - dello Chalet Mizugahama è disponibile su Tabelog, un portale giapponese tutto dedicato alla ristorazione, con recensioni di locali sparsi per tutto l'arcipelago nipponico: un ottimo strumento per farsi un'idea di cosa propone un locale, se ancora non ci siete stati e pensate di andarci (lo so, è tutto in giapponese, ma che posso farci ^_^)
in effetti, sia il cake set che l'Omi-beef set sembrano davvero ottimi!



11 January 2015

Japan Autumn 2014: dining out at Omihachiman


ed arriviamo ad uno dei miei argomenti preferiti: la cucina! in generale, e giapponese in particolare. Il titolo del post mi fa venire in mente quello che avevo dedicato ai ristoranti di Takayama, dining out in Takayama appunto, così aggiungo anche l'etichetta relativa, per nostalgia!

Tre sere ad Omihachiman, una cena casalinga e due cene al ristorante. Come al solito, in Giappone ho fatto il pieno di carne, visto che è semplice chiederla solo shioyaki (ovvero cotta alla grigia solo con sale) e questa volta ho assaggiato il famoso (fama recente) manzo di Omi.
Ho fatto incetta di biglietti da visita quasi dappertutto (dove manca il biglietto da visita, ho lo scontrino! bè, veramente, ho comunque tutti gli scontrini...) per cui non devo diventare matta a ritrovare i vari locali su tabelog ed in giro per internet!
Il ristorante Morishima, specializzato in Omi beef, è anche macelleria per cui serve la carne di propria 'produzione'. A dire la verità, scrivere queste cose un po' mi turba, visto che solitamente non mangio carne. Non so se questo possa servire come compensazione per tutta quella che ho mangiato durante l'ultima vacanza. Questa volta, però, ho esplorato anche altre vie, altri gusti, sono stata un po' più audace...prossimamente su questi schermi!
普通お肉を食べない私。。。今度日本に行った時にはお肉ばかり食べてしまって、ちょっと責任を感じます。。小麦粉と甲殻類のアレルギーがあるので、やっぱり安全に外食することがちょっと大変ですが。。。お肉はどこのレストランや居酒屋でも塩焼だけで作って貰えるので、安全に外食出来て、最高でした。
では、今度の更新は 近江八幡市グルメーに集中します!三泊だけでしたが、二回レストランでディナーして満足でした。
近江八幡市に着いた日には、 すごく上品なレストランで近江牛を食べさせて貰いました。。。初めてのシャブシャブ料理は美味しくて美味しくて! お肉だけでなく、豆腐と野菜、餅も食べて、それから土瓶蒸しも(えびなし)、日本料理の様々な味にびっくりしました。お肉は柔らかくて、バターのようでしたが、一番私を驚かせたのは土瓶蒸しでした。というのは、そんなに本格的な出しは初めて食べたことで、和食の本来の味が少し分かってきました。忘れられない味です。

美味しい出しをとるのが難しい。。。10年間がかかりそうです。。。


con la carne arrivano sempre abbondanti verdure + tofu (così non ci facciamo mancare le proteine! di tutti i tipi....)
Tutto questo ben di Dio è stato cotto in 'stile' Shabu Shabu, una cottura 'al tavolo', tipo hot pot, che consiste nel cucinare via via sottili fette di carne di vari tagli, verdure, tofu, vermicelli e alla fine mochi, in un brodo a base di alga konbu. alla fine, il brodo che rimane è ovviamente delizioso, perché prende sempre più sapore e corpo man mano che vi si cucinano i vari ingredienti. per mia fortuna, questo brodo di base non ha glutine, ci hanno comunque portato due pentole differenziate, perché i vermicelli avrebbero 'contaminato' la mia. 


come si può intuire dalla prima foto, ho viaggiato portandomi da Venezia una bottiglietta di tamari senza glutine della Lima Food. Per la carne appena scottata nel brodo ci sono varie salse, io ho optato - un po' perché è stata una scelta obbligata - per quella più basic, limone e tamari (sorprendentemente buona!). Il sapore più autenticamente giappo di tutta la cena è stato però quello del doubin-mushi - ho scordato l'immancabile foto ma se cliccate sul nome potete farvi un'idea di che si tratta - un delicatissimo brodo con funghi matsutake (in stagione in autunno) e gin'nan (bacche di ginko) servito in una piccola teiera di terracotta. Me ne hanno preparato una versione senza crostacei - visto che sono allergica pure a quelli - ed è stata un'esperienza, perché il brodo dashi che si usa come base era davvero eccezionale. 

Omi beef Morishima, Omihachiman, chiuso il mercoledì 
(siccome non è Tokyo, chiudono alle 21.30 e last order alle 20.30)
www.oumi-usi.co.jp

Noi abbiamo cenato al piano superiore, in una saletta privata da 6 (l'ultima foto in basso)


ed eccoci di ritorno da Chiyo! la mitica izakaya 'dietro l'angolo', dove P. può bere la birra più buona del mondo, la Suntory premium, e io posso godermi dell'ottimo sake accompagnato da ottimo cibo.


Chiyo è un'izakaya (osteria?) a gestione famigliare, mamma (la si vede in foto, cara!) e figlio. Dopo quattro anni ancora si ricordavano che sono allergica al glutine...quando si dice il 'servizio'.


次の夜は、友達の家のすぐ近くにある「ちよ」という居酒屋でディナーしました。
2010年近江八幡に行った時には初めて「ちよ」で外食して、私も彼もとても気に入りました。日本酒も美味しいし、料理も上手いし、ちよの御祖母さんもすごく親切です。4年経っても私のアレルギーのことちゃんと覚えていてくれて、びっくりしました!お気づかい有難う!
私が食べたのは。。。焼きさんまと塩胡椒焼き鳥とマッシュルームのレモンバター煮でした。
ご馳走さまでした。又今度!

sanma alla griglia con daikon grattugiato


 funghi misti saltati al burro e limone


 e gli immancabili yakitori al sale!


Chiyo non si può descrivere, si deve provare!
ちよ近江八幡駅南口駅前通り
0748-37-5539

Purtroppo non ha un sito e non ho trovato recensioni in giro per il web...ma non demordo!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...